Italian language school in Sorrento: italian courses, cultural lessons... your italian class!

Sorrento gioca in città

Piazza Tasso

È tra i palazzi più belli di Sorrento ed è la piazza più importante.
La piazza è “nata” nel XIX secolo, inizialmente il suo nome era Largo del Castello. Originariamente, infatti, vi era un castello che fu demolito nel 1843.
Nel 1844 furono demolite anche le mura costruite nel Cinquecento, e che avevano il ruolo di difesa dalle incursioni.
Infine nel 1866 fu abbattuta la porta di accesso alla città dal lato orientale, detta Porta del Piano.
Nello stesso periodo, dopo che l'Amministrazione Comunale deliberò l’apertura di una nuova strada, sorsero, spesso dal riadattamento di costruzioni preesistenti, tutti gli edifici del 1.800 che ci sono ora.

Gioca in città

C'è un mulino nascosto. Lo hai trovato? Chiedi quando si può visitare.

Piazza Lauro

Se andiamo nella direzione della Stazione della Circumvesuviana, incontriamo un’altra piazza che porta il nome di una donna: Angelina Lauro. La piazza oggi è un luogo molto frequentato da turisti e giovani ragazzi sorrentini perché intorno alla piazza ci sono molti bar e sale gioco.
La piazza ha delle aiuole con piante secolari e sulla piazza si affacciano numerosi negozi. Appena si arriva, sulla destra si può osservare un busto che rappresenta Achille Lauro, lui è stato un armatore e un politico italiano. La famiglia Lauro è stata molto importante a Sorrento.

Gioca in città

Segui le indicazioni: attraversa tutta la piazza, scendi le scale, gira a destra e vai avanti: dove sei arrivato?

Piazza S. Antonino

È la piazza dedicata al Santo patrono di Sorrento. In questa piazza ci sono la statua e la chiesa dedicate al Santo. Il culto di questo santo è molto forte nelle famiglie ed ogni anno si festeggia il 14 Febbraio. Questo Santo è ricordato per un miracolo, si racconta che un giorno un bambino che giocava sulla spiaggia di Sorrento fu mangiato da una balena. La mamma disperata chiese aiuto al Santo che andò sulla spiaggia e disse ai pescatori di cercare il mostro marino e di portarlo a lui. Quando la balena arrivò il Santo aprì la sua pancia e dalla pancia uscì sano e salvo il bambino.

Gioca in città

cerca nella chiesa l'osso della balena. Dov'é? 

via S. Cesareo

Quando passeggi in questa strada puoi comprare prodotti tipici di Sorrento. Oltre allo shopping puoi ammirare palazzi antichi con stili architettonici vari fino ad arrivare al Sedile Dominova. Il sedile è del XVI secolo ed è conservato magnificamente. Il sedile fu sede di una parte della nobiltà sorrentina ma dal 1877 l'edificio ospita un'associazione di lavoratori..Aperto su due lati, il Sedil Dominova si caratterizza per la presenza di magnifici affreschi realizzati nel 1.700 da un artista che, probabilmente, ha frequentato la stessa scuola del celebre pittore Carlo Amalfi.

Gioca in città

Trova un bar, ordina qualcosa. Conserva lo scontrino.

Corso Italia

È la strada più lunga e più importante di Sorrento. Quando passeggi in questa strada puoi ammirare tanti negozi diversi dove puoi fare spese. In questa strada c’è la Cattedrale della città, costruita nel XV secolo. Nella Chiesa ci sono diverse opere tra cui “La Vergine tra San Giovanni Battista e San Giovanni Evangelista” di Silvestro Buono ed un crocifisso di legno del 1.400.
Se continuiamo a camminare vicino alla Cattedrale arriviamo alle Antiche Mura di Sorrento. Queste mura sono dell’epoca greca e restarono a difesa della città durante l’età medievale.

Gioca in città

Va' vicino alle antiche mura: c'è un parco. Come si chiama?

I giardini di Cataldo

L'agruminato è un tipico giardino della penisola sorrentina. La sua caratteristica è la posizione al centro della città di Sorrento. Anticamente era di proprietà dell'Hotel Excelsior Vittoria, poi dell'armatore Achille Lauro,  e si estendeva su una superficie di circa 60.000mq.
Oggi una parte del fondo di circa 11.000mq è stata comprata dal Comune di Sorrento che l’ha aperta al pubblico.
Oggi il giardino viene curato dall'Azienda Agricola " I Giardini di Cataldo" che utilizza gli agrumi per produrre fresche bevande da gustare e liquori dal gusto e dagli aromi inconfondibili.

Gioca in città

Chiedi quanti limoni servono per fare 1 litro di limoncello

Villa Comunale

La villa nasce sugli orti dei frati francescani ed è stata realizzata tra gli anni 1877 e 1879. La Villa ha alberi antichissimi che regalano agli ospiti una deliziosa zona di ombra che ripara dal caldo estivo e si affaccia a picco sul mare. Si possono ammirare anche due busti del Novecento, uno dedicato allo storico Bartolommeo Capasso ed un altro a Francesco Saverio Gargiulo. Ha una discesa a mare che consente una passeggiata piacevole, ma i più pigri possono utilizzare l’ascensore.

Gioca in città

C'è un'altra villa con un giardino molto grande. Si chiamava Villa Astor: oggi come si chiama? Chiedi informazioni

Marina Grande

è l'antico borgo di pescatori di Sorrento. 

Gioca in città

Quali sono i pesci tipici di Sorrento? Chiedi ad un pescatore!
Courses for US credits

Courses for US credits

Please click here
Time in Sorrento:

Test your Italian

   Download now

Please send it to info@santannainstitute.com

Sorrento Lingue S.r.l.
Registered office: Via Marina Grande, 16 - 80067 - Sorrento (NA) Italy
Headquarters: Via Marina Grande, 16 - 80067 - Sorrento (NA) Italy
Paid in capital: € 50.000,00 I.V. REA: TO-908649
P.IVA 07631160012
Phone: +39 081.807.55.99 | +39 081.878.44.70
Fax: +39 081.532.41.40
Powered by Mosajco CMS
Mosajco