la lingua italiana

Courses for US credits

Courses for US credits

Please click here
Time in Sorrento:

Test your Italian

   Download now

Please send it to info@santannainstitute.com

SPECIAL OFFER

Learn Italian in Sorrento!


FEBRUARY 2018 PROMO

If you attend now an Italian course we offer a special discount!

ONE WEEK: €590 instead of €690 
TWO WEEKS: €1100 instead of €1380    
This promo includes: 
- Basic italian course (20 hrs in group, Monday to Friday)
- Enrollment fee
- Accommodation in our dorm 

Discover our Dorms!

For enrollment, information and details, please contact Olga Stinga at info@santannainstitute.com

YOUR ITALIAN CLASS

GROUP COURSES

GROUP COURSES

Start any Monday, 20 hours per week, Monday to Friday.
Timetable: 9:00- 10:40 Grammar; 11:00 - 12:40 Conversation
INDIVIDUAL Course

INDIVIDUAL Course

One teacher – one student
Tailored to fit student’s specific needs. Lessons are adapted according to individual needs and area of interests
Sorrento is waiting for you!

Sorrento is waiting for you!

All courses

La lingua italiana

La lingua italiana

Dante è considerato il 'papà' della lingua italiana: perchè? Perchè difende il volgare (l'italiano) contro il latino, sostenendo che il volgare ha una sua dignità propria: con 'volgare' intende quella lingua che il bambino impara quand'è piccolo, prima della grammatica, che per lui è il latino. Si potrebbe dire così: Dante sostiene che il dialetto ha una sua nobiltà perchè è la lingua naturale. Tra tutti i dialetti (Dante ne conta 14), a nessuno riconosce la migliore capacità espressiva: neanche al siciliano o al bolognese (che per lui era il migliore), o al toscano (definito 'un turpiloquio'): l'eccellenza del volgare è nella lingua usata dai poeti. Dante chiama questo volgare ideale 'illustre', 'cardinale', 'aulico' e 'curiale': è la lingua cioè dei migliori Italiani, quella dei membri di una Curia e di una Reggia ideali. Dante mette in pratica questo nella Divina Commedia: usa vocaboli di differente derivazione dialettale, crea delle parole come 'stai fresco' (per dire 'finisce male!), 'il bel Paese' (per dire l'Italia), 'non mi tange' (per dire 'non mi interessa').
Questo volgare qui può essere usato per parlare di qualsiasi cosa, dell'amore così come della guerra. 
è Alessandro Manzoni, nel 1846, a dire che la lingua italiana doveva essere la lingua fiorentina, quella parlata e scritta dalla gente colta. Il suo era un intento pratico, a carattere nazionale: colmare la distanza tra la lingua parlata (i dialetti) e la lingua scritta (di carattere letterario). Per questo non poteva essere il volgare usato da Dante: buono per declamare, non per comunicare!

Sorrento Lingue S.r.l.
Registered office: Via Marina Grande, 16 - 80067 - Sorrento (NA) Italy
Headquarters: Via Marina Grande, 16 - 80067 - Sorrento (NA) Italy
Paid in capital: € 50.000,00 I.V. REA: TO-908649
P.IVA 07631160012
Phone: +39 081.807.55.99 | +39 081.878.44.70
Fax: +39 081.532.41.40
Powered by Mosajco CMS
Mosajco